fbpx

Tenersi in forma in casa: la soluzione giusta per chi ha poco tempo

Con l’ufficiale calo delle temperature che si registra in questi giorni, siamo quasi certi di poter dire arrivederci alle attività sportive da praticare all’aperto, come corsa, lunghe passeggiate o veri e propri esercizi, da svolgere in un giardino o in un parco pubblico.

Ma, per chiunque non riesca ad abituarsi all’idea di andare in palestra, o non riesca proprio a ritagliarsi del tempo da dedicare a un’attività sportiva che richieda l’impegno di almeno un’ora, come fare per tenersi in forma in casa?

Esistono esercizi veloci ed efficaci che ci consentano di conservare (o ritrovare) la nostra forma fisica, pur non avendo tempo a disposizione?

tenersi in forma a casa 2

La risposta è naturalmente sì e, senza volerci sostituire ai personal trainer, vi suggeriamo cinque esercizi base da poter svolgere anche a casa, nei ritagli di tempo, purché siano costanti.

Cinque esercizi per tenersi in forma in casa

  1. Jumping Jack

Anche conosciuto come “stella”, è un esercizio a corpo libero molto semplice, ma indispensabile, poiché prepara il nostro corpo e tutta la muscolatura agli esercizi seguenti: dalla posizione eretta, con piedi uniti e braccia distese lungo il corpo, bisogna saltare divaricando le gambe e, contemporaneamente, portando le braccia in fuori; ritornare alla posizione di partenza con un altro saltello.

  • Crunch

Sono i classici “addominali” e si possono fare in maniera differente, sollecitando i diversi tipi di muscoli, addominali per l’appunto. L’esercizio più svolto è quello in posizione supina e gambe piegate, con piedi poggiati al pavimento; le braccia sono solitamente incrociate sul petto oppure ai lati della testa. Da qui, alzare il torace, fino a raggiungere le gambe, mantenendo immobile il resto del corpo.

  • Squat

Questo esercizio consiste in piegamenti sulle gambe ed è ideale per rafforzare cosce e glutei. Si esegue posizionandosi a gambe divaricate, più della larghezza delle spalle, con le punte dei piedi leggermente sporte verso l’esterno; spostare leggermente indietro il bacino mettendo in tensione i muscoli femorali e lentamente piegare le gambe scendendo verso il basso, con i glutei sotto l’altezza delle ginocchia e risalire.

  • Affondi frontali

Sempre per tonificare cosce e glutei, anche questo esercizio si svolge in piedi e parte in posizione eretta, con le gambe divaricate all’altezza del bacino; da qui, fare un passo in avanti, piegando entrambe le gambe. Risalire e ripetere con l’altra gamba.

  • Flessioni sulle braccia

È l’esercizio più completo per rassodare e allenare spalle, pettorali e tricipiti. Le flessioni si eseguono mantenendo il corpo parallelo rispetto al pavimento e scendere sulle braccia, flettendole ma senza toccare terra. Il nodo cruciale di questo esercizio, è di non inarcare mai la schiena, nel tentativo di sopperire alla mancanza di forza nelle braccia.

Al termine di questi esercizi, non potrà mai mancare il tempo dedicato allo stretching, che serve non solo a sciogliere la muscolature, ma anche ad allontanare stress e tensioni. Il tempo minimo consigliato è 10-15 minuti.

Per essere attento alla tua salute, scopri anche come combattere l’influenza con i rimedi naturali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *